Il trattato «De vera et falsa poenitentia»: verso una nuova confessione

Guida alla lettura, testo e traduzione

Il trattato «De vera et falsa poenitentia»: verso una nuova confessione

La ricerca storica e teologica sulla penitenza aveva da tempo individuato nel trattato De vera et falsa poenitentia, attribuito per molti secoli ad Agostino, uno dei testi chiave della tradizione dell’occidente cristiano, riconoscendone il valore di testimone decisivo di una grande svolta nella comprensione teologica e nella pratica pastorale del sacramento della penitenza. Ma fino ad ora lo studio più grande dedicato al testo era costituito da sole dieci pagine, scritte in Italia più di 50 anni fa. Questo volume viene finalmente a colmare tale lacuna, fornendo nello stesso tempo una minuziosa storia della elaborazione, del contenuto e della fortuna critica del testo, entrando nelle delicate questioni della attribuzione (a tre diversi autori) e della datazione (con tre diverse epoche di stesura). L’autrice fornisce anche la prima traduzione italiana integrale del trattato, che viene corredata da un considerevole apparato di appendici e di indici, affinché il testo possa entrare nell’uso di tutti gli storici della penitenza e del medioevo.

AUTORE
Alessandra Costanzo
ANNO DI PUBBLICAZIONE
2012
PAGINE
352
FORMATO
17 x 24 cm
RILEGATURA
Hardcover
COLLEZIONE
Sacramentum
VOLUME
14
ISBN
978-3-8306-7525-9
PREZZO
39,95 EUR

zum Warenkorb detail